Il suono delle campane. Gli archi. La musica. Lo svolazzare degli abiti al vento, come petali di fiori su un prato. Gli abbracci, i sospiri, le lacrime di gioia. Il primo ballo, il valzer della sposa con suo papà. L’incanto di un gesto che riprende vita sotto i vostri occhi. Un suono dimenticato, un istante che credevate perso e torna a farsi presente.
Svegliati si domandarono se era successo davvero. Le fedi dicevano di sì. Eppure sembrava la visione generata dall’ascolto di una favola meravigliosa. Immaginarono di poter rivivere il sogno e dallo schermo bianco ripresero vita le immagini, un film che li vedeva protagonisti nel giorno più felice. Il campanello annunciò la colazione in camera, il cameriere evitò con cura il bouquet ai piedi del letto. Era successo davvero: erano sposati.


@

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito usa i cookie per fonire una migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito senza modifiche alle impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi